Come lasciare il lavoro al lavoro

Il 45% degli specialisti controlla la propria e-mail dopo aver lasciato l'ufficio. Sembra un'inezia: un paio di minuti spesi per esaminare la cartella della posta in arrivo, ma quanto tempo in più si spende per analizzare ciò che si è letto, riflettere e scrivere una risposta? Il semplice ordinamento delle e-mail per cartelle comporta un dispendio di tempo. E questo è il tempo sottratto a voi stessi e alla vostra famiglia. Non si può dimenticare il lavoro con un semplice clic. Tuttavia, può essere utile cercare "un pulsante segreto" in senso metaforico - i motivi che fanno passare la mente da questioni lavorative super importanti alla vita quotidiana, alla comunicazione e al riposo - perché da questo dipendono la vostra salute, la vostra felicità e, tra l'altro, la vostra efficienza e i vostri successi di carriera. Ci sono tre modi per smettere di lavorare nel tempo libero.

Includete i vostri piani personali nel vostro programma

Come trattiamo i compiti di lavoro? Li pianifichiamo, li scriviamo e fissiamo una scadenza per ciascuno di essi. Trattate i vostri progetti personali allo stesso modo. Porterete vostro figlio a uno spettacolo di burattini? Avete organizzato un incontro con gli amici in un ristorante? È arrivato il momento di fare un ciclo di massaggi per la vostra schiena stanca? Includete tutto nel programma comune (non importa se scrivete i vostri piani in un'agenda o utilizzate un software di pianificazione speciale). Quando sfogliate l'elenco delle attività di oggi, sia quelle lavorative che quelle personali dovrebbero essere davanti ai vostri occhi. C'è un trucco psicologico: includendo i piani personali nella vostra agenda vi fate capire che gli eventi legati alla famiglia, agli hobby o al riposo sono importanti quanto il lavoro. Questo metodo è utile anche perché vi ricorderete sicuramente della matinée di vostro figlio, del compleanno di vostra suocera o della prenotazione dei biglietti per il concerto.

Non rispondete immediatamente alle e-mail

Vi state rilassando davanti alla TV, state leggendo il vostro libro preferito o semplicemente vi state divertendo a passare il tempo. E all'improvviso il vostro smartphone fa "Ding!". Un manager vi invia un messaggio su Viber chiedendovi di fare una piccola correzione in un documento. "Ci vogliono un paio di minuti!". Non è possibile. Un paio di minuti non saranno di certo sufficienti. E subito dopo, metà della vostra serata è passata davanti al computer. Prendete l'abitudine di ignorare i messaggi nelle ore libere. Lo stesso vale per le telefonate. Quando vi occupate eroicamente di lavoro la sera, i vostri colleghi, il vostro capo e i vostri clienti hanno l'impressione che siate sempre pronti a lavorare. A qualsiasi ora del giorno. Nei fine settimana. Durante le vacanze. Durante un congedo per malattia. E così via. Rompete lo stereotipo e dite "no" ai compiti fuori orario. Non dovete ignorare completamente le e-mail se il vostro lavoro richiede un costante aggiornamento. Potete esaminare le e-mail rapidamente (rapidamente!) e fare quanto segue:

  • Indicare quelle urgenti (in base al contesto, al mittente e all'argomento).

  • Ignorate quelli non urgenti

  • Cancellare quelli occasionali

Supponiamo che mentre sfogliate le e-mail vi venga un'idea e vogliate scrivere subito una risposta. Create una bozza con uno schema per non dimenticare e completate il testo nel vostro tempo di lavoro.

Trovate un hobby che vi aiuti a dimenticare il lavoro

Quando si ha un hobby e ci si dedica completamente a esso, il tempo a disposizione per dedicarsi fanaticamente al lavoro nelle ore libere è davvero poco. Chiedete ai vostri colleghi se qualcuno controlla la propria casella di posta elettronica mentre scia, si esibisce in uno spettacolo amatoriale, gira un video, stampa foto, cucina una torta nuziale, ecc. Una persona appassionata cerca di dedicare più tempo possibile al proprio hobby, è egoista in senso positivo (rispetto al proprio lavoro) e questo aiuta a mantenere il famigerato equilibrio tra lavoro e vita privata. Seguite questo consiglio e avvicinatevi alla saggezza e alla perfezione dell'armonia (all'armonia con voi stessi, innanzitutto).