Come i datori di lavoro controllano i dipendenti e i dipendenti aggirano il monitoraggio

La produttività ha significati diversi per persone diverse, ma di solito si riferisce al rapporto tra i risultati ottenuti e gli input. Per i dipendenti, la produttività può significare la quantità di denaro che guadagnano per la loro azienda o la quantità di tempo che trascorrono al lavoro senza rallentare. Qualunque sia la definizione, la produttività è importante perché sia i datori di lavoro che i dipendenti hanno interesse a massimizzarla. Per i datori di lavoro è importante avere un quadro chiaro di ciò che i dipendenti fanno ogni giorno. Alcune aziende utilizzano un software di monitoraggio dei dipendenti per valutarne la produttività. Questo articolo analizzerà i motivi per cui la produttività è importante per entrambe le parti, nonché il modo in cui ciascuna di esse può aumentare la produttività attraverso azioni specifiche, come il monitoraggio dei dipendenti e l'evitamento del controllo da parte del management.

COSA SUCCEDE QUANDO I DATORI DI LAVORO CONTROLLANO I DIPENDENTI?

Quando i datori di lavoro monitorano i dipendenti, hanno l'opportunità di lavorare con i loro lavoratori più produttivi e di bloccare sul nascere i comportamenti che fanno perdere tempo. Ma come fanno i datori di lavoro a sapere se un dipendente non sta facendo il proprio lavoro? Un modo per saperlo è monitorare l'uso di Internet o scaricare file di tracciamento sospetti sulle macchine aziendali. Un'altra possibilità per i datori di lavoro di tracciare la produttività dei dipendenti è quella di utilizzare un sistema di monitoraggio affidabile. CleverControl’s software di monitoraggio automatico dei dipendenti. Con questo programma, i datori di lavoro possono accedere in remoto alla loro dashboard di monitoraggio da qualsiasi luogo e vedere quali programmi vengono utilizzati sui computer dei dipendenti. Possono anche vedere quando un computer è stato attivo l'ultima volta e bloccare da remoto l'accesso dell'utente a qualsiasi risorsa finché non viene sbloccato dall'amministratore.

Metodi di monitoraggio del luogo di lavoro

I datori di lavoro vogliono che i loro dipendenti siano il più produttivi possibile. Perché è importante? I fattori che incidono sul monitoraggio della produttività da parte dei datori di lavoro sono molteplici, dal numero di ore di lavoro giornaliere registrate dai dipendenti all'efficacia con cui vengono svolte le attività sul lavoro. Quando si tratta di individuare il tempo improduttivo al lavoro, i datori di lavoro hanno accesso a molti dati che li aiutano a monitorarlo, come ad esempio quando un dipendente apre o chiude un'applicazione o se sembra troppo concentrato su attività non correlate. Grazie ai miglioramenti tecnologici degli ultimi due decenni, le tecniche di monitoraggio del personale sono numerose. Diamo un'occhiata ad alcuni dei modi più diffusi con cui le aziende effettuano il monitoraggio del posto di lavoro:

Telefono

I datori di lavoro hanno la possibilità di monitorare o registrare le conversazioni telefoniche sui telefoni aziendali, anche quelle personali. Sebbene l'ECPA lo consenta, diverse giurisdizioni richiedono che entrambe le parti siano informate del monitoraggio, tramite un messaggio o una nota. Per evitare ciò, la maggior parte dei dipendenti utilizza un telefono non fornito dal datore di lavoro o una linea privata.

COMPUTER

I datori di lavoro possono utilizzare software che consentono di ispezionare i dischi rigidi e persino di osservare i tasti premuti sui computer dei dipendenti mentre sono in uso per stimare la produttività. Per aggirare il problema, i dipendenti possono utilizzare server proxy che consentono di cambiare l'indirizzo IP della connessione a Internet, VPN (Virtual Private Network) per bypassare i firewall e proteggere i dati quando si utilizza la rete del datore di lavoro, o browser web che mascherano la propria identità IP sul web.

Telefoni cellulari

I datori di lavoro possono monitorare le conversazioni effettuate sui dispositivi mobili forniti ai loro dipendenti, come telefoni cellulari, smartphone e computer portatili. Questo è possibile soprattutto quando un dipendente utilizza il telefono assegnatogli, anche se alcuni datori di lavoro si spingono fino a monitorare il telefono personale del dipendente.

Email

I datori di lavoro possono monitorare le comunicazioni e-mail quando forniscono servizi di posta elettronica utilizzati dal datore di lavoro. In alcuni casi, possono essere monitorate anche le caselle di posta elettronica private. Per aggirare questo problema, alcuni dipendenti arrivano ad aprire nuove caselle di posta elettronica con messaggi non legati al lavoro.

SOCIAL MEDIA

I datori di lavoro possono monitorare le attività dei dipendenti sui social media e non esistono norme che impediscano questa forma di monitoraggio. Alcune aziende hanno regole sui social media che consentono loro di sanzionare i dipendenti che condividono particolari informazioni sui social network. Di conseguenza, molti dipendenti creano profili secondari sui social media con pseudonimi e nickname noti solo a loro e ai loro conoscenti più stretti.

VIDEOSORVEGLIANZA

La videosorveglianza con telecamere a circuito chiuso o IP è un metodo diffuso per prevenire i furti e aumentare la produttività in ufficio. Tuttavia, non è consentito monitorare aree come gli spogliatoi e i bagni. È uno dei metodi più diffusi per il monitoraggio del personale. È presente anche nelle aziende più piccole. Dato che i dipendenti di solito trovano difficile aggirarlo, si è dimostrato molto efficace.

Geolocalizzazione

Si tratta di una forma di monitoraggio molto nuova. I datori di lavoro utilizzano i sistemi di posizionamento globale nelle automobili di proprietà dell'azienda per monitorare gli spostamenti dei propri dipendenti, che possono sapere dove si trova un dipendente grazie alla posizione del telefono e agli spostamenti del veicolo. Poiché il veicolo è di proprietà del datore di lavoro, è del tutto legale, anche se potrebbero emergere nuove leggi man mano che l'approccio si diffonde. Per aggirare questa tecnica di monitoraggio, alcune persone spengono il GPS sui loro telefoni quando non sono al lavoro. Per ovviare a questa tecnica di monitoraggio, alcuni disattivano il GPS dei loro telefoni quando non sono al lavoro.

I VANTAGGI DEL MONITORAGGIO

In termini di efficienza, la sorveglianza del luogo di lavoro potrebbe ridurre drasticamente le spese finanziarie delle aziende. Secondo gli Economist, l'entità delle potenziali perdite di produttività per un'azienda con 500 dipendenti che accedono a Internet solo per mezz'ora al giorno è di circa un milione di dollari all'anno.

Oltre ad aumentare la produttività, il monitoraggio del personale può essere l'unico e più efficace approccio per difendere la vostra azienda. Come in molte altre situazioni, il monitoraggio della condotta dei dipendenti può essere l'unico scudo normativo o difesa a disposizione di un'azienda.

CONTRO DEL MONITORAGGIO

Come possiamo vedere, l'impiego di misure di monitoraggio dei dipendenti presenta vantaggi significativi e tangibili. Ma ciò che le aziende guadagnano in termini di efficienza potrebbe perdere in termini di impegno e fiducia, soprattutto se l'azienda non è onesta sul modo in cui sta monitorando i lavoratori.

Il coinvolgimento e la fiducia possono essere ulteriormente danneggiati se i dipendenti considerano l'intero sistema di sorveglianza come una minaccia non solo per la loro privacy, ma anche per la loro carriera. Quando i dipendenti credono di essere costantemente sorvegliati e che il loro futuro professionale dipenda da quanto si conformano all'ambiente del "Grande Fratello", il loro morale si sgretola come un muro di carte.

Di seguito sono elencate alcune delle conseguenze di un monitoraggio regolare nella vostra organizzazione:

Gli esseri umani vengono ridotti a numeri.

Aumento dello stress lavorativo.

Forzare le stesse abitudini di lavoro.

Il morale è distrutto e il tasso di turnover è elevato.

Se introducete uno qualsiasi dei problemi sopra descritti nella vostra azienda, siete sulla strada per sviluppare una cultura tossica sul posto di lavoro. Di conseguenza, come manager, dovete esaminare costantemente le vostre operazioni di monitoraggio e porvi alcune delle seguenti domande: Abbiamo esagerato nei nostri sforzi di sorveglianza? Abbiamo una solida base etica per affrontare le sfide della privacy? Stiamo comunicando con il nostro personale in modo aperto e onesto? Stiamo comunicando apertamente con i nostri dipendenti? Le interruzioni sono incluse nella produttività della mia azienda? Quanto sono significativi i benefici delle mie attività di monitoraggio? Ne ho davvero bisogno?

Alla luce di quanto sopra, se volete avere un buon sistema di monitoraggio e controllo dei dipendenti nella vostra azienda, dovete monitorarlo e aggiornarlo regolarmente.

CONCLUSIONE

Nell'era della tecnologia, è facile comunicare, collaborare e avere accesso ai dati da un dispositivo che si ha sempre con sé. Ciononostante, la realtà è che i dipendenti passano più tempo sui social media che a svolgere mansioni legate all'attività lavorativa, come inviare e-mail o condurre ricerche sul web. Pur essendone consapevoli, i datori di lavoro non riescono a monitorare l'uso di questi dispositivi da parte dei loro dipendenti per paura di violare la loro privacy. La questione diventa come bilanciare il tempo personale e il tempo di lavoro quando non si sa che aspetto abbia l'altro. E se esistesse un modo per consentire ai datori di lavoro di monitorare la produttività mantenendo la privacy dei dipendenti? Le recenti innovazioni nel campo dei software consentono ai datori di lavoro di monitorare l'utilizzo del computer da parte dei dipendenti, analizzando i movimenti del mouse, la pressione dei tasti e la velocità di digitazione dei documenti. Questo non solo permette ai manager di vedere dove i dipendenti passano il loro tempo, ma anche quali applicazioni specifiche vengono utilizzate. Anche se i datori di lavoro devono ancora gestire le loro aspettative di un ambiente d'ufficio, ad esempio tenendo conto delle pause pranzo o delle riunioni, sapere dove le persone trascorrono la maggior parte della loro giornata sarà utile per massimizzare la produttività.